Archivio dell'autore: laretedicoppola

Informazioni su laretedicoppola

Rete di amici, autori, librerie, artigiani, associazioni, lettori di Coppola editore - www.coppolaeditore.com

‘Ndrangheta. Dalla terra madre alle colonie del nord.

'Ndrangheta. Dalla terra madre alle colonie del nord.

'Ndrangheta. Dalla terra madre alle colonie del nord.

Sala Convegni Coop Liguria

Via Saffi, 2 – La Spezia, Italy

venerdì 17 giugno · 17.00 – 20.00

 

La conferenza sarà presieduta dai relatori:

Francesco Saverio Alessio, autore di “Demoni e Sangue“;

Pietro Orsatti, autore de “L’Italia cantata dal basso“;

Pino Masciari, autore di “Organizzare il coraggio“, ‘imprenditore che si è ribellato allo strapotere mafioso nella sua terra ed è oggi testimone di Giustizia.

Con gli autori interverrà anche Christian Abbondanza, della Casa della Legalità e della Cultura, autore de “Tra la via Emilia e il Clan“.

Nel corso della conferenza sarà approfondito il tema: “Ndrangheta, colletti bianchi e massoneria“.

3 commenti

Archiviato in Presentazioni, Uncategorized

“L’Italia cantata dal Basso” e “Demoni e Sangue” a Fano l’8 giugno

Mercoledì 8 giugno, ore 21 – Libreria Zazie – Via del Teatro 4 – Fano (PU)

Presentazione dei libri ‘Demoni e Sangue’ di Francesco Saverio Alessio e ‘L’Italia cantata dal basso’ di Pietro Orsatti. Interverranno Antonello Italia e gli autori

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Far viaggiare due libri nell’Italia che resiste. Partendo dalla terra dei fuochi

 

di Pietro Orsatti – www.orsatti.info

Piccoli frammenti di realtà, di cose buone come un bicchiere di vino quando arriva sera. Ritrovare volti e sorrisi e determinazione. E la parola “amico” che mutua quasi immediatamente in “compagno”. “Benvenuti a Casal di Principe”. Arrivare stanchi e sudati davanti a quel cartello che racconta l’Italia unificata nel segno di una gentile resistenza al brutto, alla violenza, alla diseguaglianza.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Amici, Libri, Presentazioni

«C’è un’Italia cantata dal basso: quella che non festeggia»

Intervista pubblicata il 26 maggio 2011 su Il Futurista

Domani alle ore 20 presso il Circolo Mario Mieli e a Roma, via Efeso 2a, la prima presentazione del libro “L’Italia cantata dal basso” insieme a “Demoni e seangue” di Francesco Saverio Alessio – partecipano anche Sebastiano Gulisano e Riccardo Orioles. Il 28 mattina a San Cipriano D’Aversa – biblioteca pubblica “l’albero del sapere” – bene confiscato Via ruffini 8 alle ore 11

—–

di Lina Urbani

L’Italia cantata dal basso. Finestre sbieche sul Belpaese. In copertina un casco di sicurezza gettato a terra. È quello di un operaio bengalese di Marghera. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Demoni e sangue nell’Italia cantata dal basso

Di Sebastiano Gulisano

L’incontro. Francesco Saverio Alessio e Pietro Orsatti li ho conosciuti attraverso la rete, in tempi diversi. Il primo sul finire del 2007, l’altro un paio d’anni più tardi. A quel tempo, per me, non era Francesco Saverio Alessio ma «Francesco Saverio Alessio ed Emiliano Morrone». Mi imbattei in questi due nomi nel novembre del 2007, quando su Nazione indiana lessi un articolo in cui si denunciavano le minacce ricevute da Saverio ed Emiliano dopo avere scritto il libroinchiesta su ’ndrangheta, massoneria e politica, La società sparente, che raccontava il sistema di potere calabrese rifacendosi anche all’inchiesta Poseidone dell’allora pm Luigi De Magistris e, per certi versi, anticipando quella che poi sarebbe stata l’inchiesta Why not? dello stesso magistrato, all’origine del violento attacco concentrico che lo ha costretto a lasciare la magistratura, mentre a Gioacchino Genchi, il suo consulente informatico, è costata l’espulsione dalla Polizia di Stato. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Amici, Libri

23 maggio, Giovanni Falcone

«Questa sera debbo astenermi rigidamente – e mi dispiace, se deluderò qualcuno di voi – dal riferire circostanze che probabilmente molti di voi si aspettano che io riferisca, a cominciare da quelle che in questi giorni sono arrivate sui giornali e che riguardano i cosiddetti diari di Giovanni Falcone. Per prima cosa ne parlerò all’autorità giudiziaria, poi – se è il caso – ne parlerò in pubblico. Posso dire soltanto, e qui mi fermo affrontando l’argomento, e per evitare che si possano anche su questo punto innestare speculazioni fuorvianti, che questi appunti che sono stati pubblicati dalla stampa, sul Sole 24 Ore dalla giornalista Milella, li avevo letti in vita di Giovanni Falcone. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Novità